Apprendistato di primo livello

Il Jobs Act e La buona scuola hanno portato a una profonda revisione gli strumenti contrattuali quali l’apprendistato.Il contratto di apprendistato diventa la forma privilegiata di inserimento dei giovani nel mercato del lavoro poiché consente da un lato il conseguimento di un titolo di studio e dall’altro l’esperienza professionale diretta.
Per incoraggiare il ricorso a tale strumento contrattuale il Jobs Act ha introdotto vantaggi consistenti per i datori di lavoro sotto il profilo retributivo e contributivo.

DESTINATARI
L’apprendistato di primo livello consente di assumere giovani dai 15 ai 25 anni non compiuti e consente di coniugare esperienza di lavoro all’interno del proprio percorso di studio e istruzione.

DURATA DEL RAPPORTO DI APPRENDISTATO
La durata minima del contratto di apprendistato è di 6 mesi per tutti i percorsi, mentre la durata massima è:
• 3 anni per il conseguimento della qualifica professionale;
• 4 anni per il conseguimento del diploma professionale di tecnico;
• un anno per il conseguimento del diploma professionale di tecnico per coloro che sono già in possesso della qualifica professionale.
La durata effettiva del periodo di apprendistato è stabilita in relazione a quella del percorso formativo necessario al conseguimento del titolo. Tale iter può avere una durata diversa in base alla classe frequentata dall’apprendista. Pertanto il datore di lavoro che intenda assumere apprendisti con contratto finalizzato alla qualifica o al diploma professionale deve verificare con il centro formativo la durata effettiva del percorso del potenziale apprendista, al fine di stabilire una data coerente di scadenza del contratto.

REDAZIONE DEL PIANO FORMATIVO INDIVIDUALE
La responsabilità di compilare il Piano formativo individuale, il cosiddetto PFI, dell’apprendista è demandata all’istituzione formativa che deve coinvolgere il datore di lavoro. Il piano va allegato al contratto, di cui costituisce parte integrante, e può essere modificato nel corso del rapporto, ferma restando la qualificazione da acquisire al termine del percorso.

LA FORMAZIONE NELL'APPRENDISTATO DI PRIMO LIVELLO
La formazione per questa tipologia di apprendistato è pari a 990 ore annue così ripartita:

  • - Ore di formazione esterna: da min 495 a max 594 da svolgere presso ESEB (non retribuite)
  • - Ore di formazione interna: da min 396 a max 495 da svolgere in azienda (retribuite al 10%)
  • - Rimanenti ore annuali di lavoro previste dal CCNL: retribuite al 100%

 

 
NOLazy pdf VADEMECUM ITALIA LAVORO